Libri



Bere birra

L’Associazione MoBI (Movimento Birrario Italiano) ha sguinzagliato decine di collaboratori – scelti fra gli appassionati più attivi ed esigenti – su tutto il territorio italiano per scoprire e descrivere i migliori locali birrari, realizzando la prima guida sull’argomento, con oltre 600 schede. Il fattore discriminante è la birra, italiana o estera ma sempre “craft”, ossia artigianale. Ambiente, servizio, e offerta gastronomica sono descritti e tenuti in debita considerazione nelle schede, ma sempre in subordine a un giudizio ben ponderato sulla qualità dell’offerta birraria. La tipologia dei locali considerati comprende pub, brewpub bar, ristoranti, pizzerie, gastronomie, beershop… La scheda di ciascun locale comprende una sintetica ed esauriente descrizione corredata da tutti i dati utili alla visita quali, per esempio, le coordinate geografiche per il navigatore satellitare e la descrizione dettagliata dei mezzi pubblici. Completano la Guida un elenco aggiornato di tutti i microbirrifici presenti sul territorio italiano e alcuni articoli di cultura, storia e geografia birraria.
Il libro è dedicato al mondo della birra artigianale italiana. Grazie alla rete di collaboratori diffusa su tutto il territorio, ogni anno vengono visitati tutti i birrifici, garantendo così al lettore affidabilità nei giudizi e correttezza delle informazioni. La guida raccoglie solo il meglio della produzione brassicola artigianale ed è quindi uno strumento fondamentale tanto per l’appassionato – che qui trova tutte le informazioni per nutrire ogni sua curiosità -, quanto per colui che si approccia a questo mondo per la prima volta, grazie a un linguaggio diretto, a descrizioni semplici coadiuvate da un sistema di simboli immediatamente comprensibile e all’indicazione di oltre 1000 indirizzi dove è possibile comprare o consumare le birre presenti in guida.
Negli ultimi anni, la birra è apprezzata da un crescente numero di estimatori, giovani e meno giovani. E parallelamente, sta aumentando anche l’attenzione verso le tante realtà produttive artigianali che, con entusiasmo e creatività, offrono ai loro clienti bevande genuine dai sapori e dagli aromi spesso sorprendenti. “Birra on the Road” propone ai lettori un viaggio per l’Italia alla scoperta dei birrifici più interessanti tra i tantissimi sparsi in tutta la penisola. Suddivisi per regioni, a ciascuno di essi è dedicata un’ampia scheda che elenca le diverse birre prodotte, fornisce recapiti e numeri di telefono e in poche parole racconta le origini di quell’avventura imprenditoriale. Ma anche altre rubriche arricchiscono le schede: la sezione “Mangiamo insieme” riporta ristoranti e altri posti nei quali è possibile degustare ottimi piatti accompagnati dalle birre in oggetto (in particolare, occhio ai suggerimenti contenuti in “Lo chef consiglia”); “Bevimi qui” e “Portami a casa” elencano i pub, le birrerie e i negozi regionali nei quali rispettivamente degustare o acquistare le bevande prodotte dal birrificio.
Tutti sanno come si beve una birra, ma pochi sanno come si gusta veramente. Degustare le birre è una esplorazione della cultura, della passione e della creatività che rendono le birre artigianali così meravigliosamente complesse. Ogni bicchiere sarà più piacevole e imparerete a comprendere tutti gli aspetti più raffinati della birrificazione, del servizio, della degustazione e dell’abbinamento gastronomico.
Dalle classiche pilsner boeme alle fresche bavaresi, dalle stout irlandesi alle “estreme” americane, dai nuovi prodotti artigianali alle storiche birre d’abbazia, “1001 birre da provare nella vita” è una guida completa alle migliori birre in circolazione. Giovani birre chiare, oppure invecchiate in barili di quercia, o ancora rifermentate in bottiglia come lo champagne: con la rivisitazione di stili birrari a lungo dimenticati e l’esplosione dei microbirrifici – un fenomeno inaspettatamente vivace anche in Italia – nessuna epoca sembra migliore di questa per scoprire e gustare un’incredibile varietà di prodotti. In fatto di complessità aromatica, vi sono birre che non hanno nulla da invidiare ai vini migliori. Miscele sapienti, lieviti selezionati e aromatizzanti perfettamente dosati, insieme a sofisticati metodi di fermentazione e maturazione, danno vita a bevande dal perfetto equilibrio al naso e al palato.
Quanti tipi di birre ci sono nel mondo? Questo libro ve ne fa conoscere 500! Se avete sempre voluto sapere che differenza c’è tra una birra scura e una stout, come si produce la birra o come abbinarla ai cibi, questo è il libro che fa per voi. Il libro vi insegnerà a selezionarle, riconoscerle e gustarle. Troverete qualità di birre tradizionali, perfezionate nel corso dei decenni, a volte secoli, così come innovativi micro birrifici. Fare la birra è una pratica internazionale e questo libro illustra le migliori provenienti dai monaci troppisti del Belgio, dalle coste della Corsica, da Boston e dal Laos.
I trucchi del mestiere maturati in anni (e litri) alle migliori Bierfest tedesche svelati in una guida-non guida metaguida pratica, veloce nella consultazione e piena di aneddoti utili, divertenti e molto “istruttivi”. Con oltre 10 anni di esperienza e più di 20.000 persone “traghettate” nei dorati lidi delle più importanti bierfest d’Europa, i Birramaniaci vi insegneranno come sopravvivere a 6 milioni di persone assettate, agenti di sicurezza inflessibili, venditori di wurstel spregiudicati. E tutto questo spendendo poco, divertendosi un mondo e magari continuando le proprie scorribande oltre la chiusura dei roventi tendoni dell’Oktoberfest di Monaco, della Cannstatter Volksfest di Stoccarda e dell’Herbstfest di Rosenheim. Informazioni utili e pratiche su come raggiungere le feste, i trasporti locali, gli alloggi, i punti di interesse turistico.
Con un linguaggio chiaro e molti esempi, questo pratico manuale vi aiuterà a scegliere la birra più adatta: al bar, in pizzeria, nel ristorante da gourmet, su una spiaggia assolata, e persino al supermercato, quando cercate la birra da bere tutti i giorni o quella per festeggiare in casa con gli amici. Fra i temi trattati: i segreti di ogni etichetta (colore, aroma, gusto e gradazione alcolica), gli abbinamenti giusti tra cibo e birre (vari esempi di menù, con cambio-birra a ogni portata), le migliori light e analcoliche, birra e etilometro, i cocktail più invitanti (da quelli semplici alle “bombe” da rave party), gli aneddoti più gustosi sul mondo della birra. E per finire, pub e birrifici da visitare, in Italia e all’estero.

 

 

 

 

HOMEBREWING

L’hobby della birra fatta in casa sta prendendo sempre più piede anche in Italia. Ormai i kit di birrificazione si trovano perfino al supermercato. Ma non sempre il risultato che si ottiene è dei più soddisfacenti e, alla fine, purtroppo molti abbandonano quest’attività. In verità, fare la birra in casa non è difficile, ma occorre conoscere alcuni trucchi del mestiere, grazie ai quali la vostra birra sarà sempre perfetta. Dovrete imparare a conoscere le materie prime, le attrezzature, le tecniche e, se tutto va storto, imparare dai vostri errori per fare una birra sempre migliore. In questo libro, due esperti birrificatori casalinghi (o “domozimurghi”, come amano definirsi) vi spiegheranno finalmente per filo e per segno i cosa, i quando e i come di una birra perfetta: per sapere veramente che cosa bevete. Tra gli argomenti trattati: Le materie prime (malto, luppolo, lievito, acqua), l’attrezzatura (di base, per all-grain, sanitizzazione); Il processo di produzione (macinazione, ammostamento e risciacquo, tecnica da estratto, bollitura e raffreddamento, fermentazione, imbottigliamento e maturazione, utilizzo dei kit); Pregi e difetti della birra. Come valutare una birra. Progettare la propria birra; Ricette per realizzare svariati stili birrari.
Formule, ingredienti, pratiche brassicole storiche e attuali – tutto ciò e altro ancora è contenuto in Progettare Grandi Birre: La Guida Definitiva per Produrre gli Stili Classici della Birra.
Basandosi su informazioni raccolte da registri di vecchie birrerie, libri, analisi birrarie moderne e centinaia di ricette premiate, l’autore Ray Daniels ci offre una gran quantità di dati sulle tecniche brassicole storiche e contemporanee e sugli ingredienti utilizzati per quattordici tra i più noti stili birrari ad alta e bassa fermentazione.
Ray offre, inoltre, calcoli di produzione per pianificare e adattare ricette birrarie, nonché dettagli sulle materie prime. Destinato sia all’homebrewer esperto che al birraio artigianale professionista.
Progettare Grandi Birre unisce informazioni tecniche e contemporanee a tradizioni storiche allo scopo di creare una guida a tutto tondo per brassare gli stili classici.
Un pratico manuale illustrato che vi aiuterà a scoprire tutti i segreti per fare la birra in casa. Dalla scelta delle materie prime alla preparazione del mosto, dalla fermentazione alla maturazione, tutte le fasi per creare il vostro originale stile di birra, seguendo il metodo con il kit, quello E+G o quello All Grain. Oltre agli indispensabili consigli su attrezzature e strumenti necessari, il libro presenta numerose ricette firmate dai più noti mastri birrai italiani, che hanno iniziato la loro carriera come homebrewer.
Fare la birra in casa è semplice. Ma chi non vorrebbe un esperto al proprio fianco, da cui imparare i segreti per un risultato impeccabile ? L’autrice di questa guida se li è fatti svelare da Leonardo Di Vincenzo, mastro birraio di Birra del Borgo (uno tra i più importanti produttori artigianali italiani) e qui ci spiega passo passo ogni fase della lavorazione, dalla scelta degli ingredienti ai diversi metodi dell’homebrewing, con le dritte fondamentali per evitare piccoli e grandi errori, e andare fieri delle proprie bottiglie. Per chi inizia da zero, per chi ha già provato ma non è del tutto soddisfatto, per chi vorrebbe passare dal kit base a procedimenti più creativi.
Davide Bertinotti e Massimo Faraggi, già autori del bestseller La tua birra fatta in casa, per questo libro – che ne è il naturale complemento – hanno selezionato, revisionato e messo a punto svariate ricette per realizzare nella propria cucina i più diversi e apprezzati stili birrari. Ricette collaudatissime, visto che sono state selezionate fra quelle premiate nei concorsi di homebrewing degli ultimi dieci anni curate dal MoBI, il Movimento Birrario Italiano. Esse comprendono sia ricette in piena aderenza allo stile presentato, sia “interpretazioni” più libere, tutte comunque testate e approvate da esperti giudici degustatori. Per ogni stile birrario è presente inoltre la descrizione completa tratta dal BJCP (Beer Judge Certification Program), ossia il disciplinare, elaborato dall’omonimo comitato internazionale, che descrive e definisce ogni stile in termini tecnici e organolettici, e che è alla base delle più importanti competizioni birrarie sia amatoriali sia commerciali in tutto il mondo. Completa il volume un compatto ma esauriente manuale pratico sulla tecnica di preparazione di base, che permette di realizzare le ricette anche a chi non abbia (ancora!) comprato il più completo manuale La tua birra fatta in casa.
La birra è spesso considerata un prodotto esclusivamente industriale, difficile da produrre in casa con la giusta gasatura ed un bel cappello di schiuma. Invece è più facile di quello che sembra: basta ricordare che fino al XIX secolo in molti paesi europei fare la birra era un’attività casalinga, esercitata dalle massaie ed affiancata alla panificazione. Oggi con le giuste attrezzature si può agevolmente birrificare in casa secondo varie ricette codificate, presentate nel libro insieme agli stili di molta parte del mondo-birra, o secondo uno stile proprio, inventando una birra dedicata. Gli autori affiancano degustazione e produzione, non trascurando anche la messa a punto di un vocabolario che ci permetta di descrivere con precisione le caratteristiche organolettiche delle birre perché per chi vuol autoprodurre la sua birra, è fondamentale saperla assaggiare e distinguerne le peculiarità organolettiche. Ciò permette, infatti, di imboccare un percorso di miglioramento progressivo e di sperimentare con gli amici i prodotti del proprio impegno.