Spazio al territorio: a Santa Lucia i birrifici triveneti

Fonte: Il giornale della birra

Dopo la calorosa accoglienza riservata dal pubblico ai birrifici italiani nel primo weekend, la Fiera della Birra Artigianale di Santa Lucia di Piave ritorna per altri tre giorni all’insegna dell’interpretazione locale dell’arte brassicola: gli ospiti del secondo fine settimana saranno infatti i birrifici triveneti, molti dei quali utilizzano per la produzione materie prime coltivate in loco. Parliamo ad esempio dell’orzo da cui ricavare il malto o del frumento, come nel caso di Couture, Sognandobirra e Lzo; a cui si aggiunge il luppolo, come nel caso di Villa Chazil e Bradipongo. Ma anche ingredienti più “originali” come la canapa di Zahre, il mais cinquantino  friulano e il cumino di Andreis di Birra di Naon, le bacche di ginepro del trentino Plotegher, ed altri ancora.   . .   Ad apprezzati ritorni come il pluripremiato Acelum, il Birrificio Estense, Rattabrew, La Ru, Forgotten Beer, Mr. Sez, Baracca Beer, Salgaro e Birrificio Trevigiano,…

Leggi: Spazio al territorio: a Santa Lucia i birrifici triveneti