Il Birrificio Hibu non cambia pelle, birre di qualità e divertimento!

Fonte: Il giornale della birra

Il birrificio Hibu di Burago di Molgora conferma il suo approccio ‘scanzonato’ al mondo della birra anche dopo l’acquisizione nel mese di ottobre dello scorso anno da parte di Dibevit, società dedicata all’importazione di birre premium e speciali. Maggiore attenzione soprattutto sulle aree di Milano e Roma e nessun cambiamento a livello produttivo, ma una potenza di fuoco più forte in termini commerciali con un focus su 7-8 birre. Attesa dopo l’estate invece la nuova Bock. Questi in sintesi i punti salienti dell’intervista esclusiva del Giornale della Birra, a Tommaso Norsa, uno dei tre soci Hibu che ad ottobre hanno negoziato l’acquisizione insieme a Lorenzo Rocca e Raimondo Cetani, quest’ultimo il mastro birraio. Lo abbiamo incontrato in occasione della seconda edizione del B(eer)BQ DAY che si è tenuta lo scorso 10 giugno nella sede del birrificio a Burago di Molgora (Mb).   . .   L’anno scorso siete stati acquisiti…

Leggi: Il Birrificio Hibu non cambia pelle, birre di qualità e divertimento!