Fermentazioni spontanee, cavitazione, il ritorno al coccio ed al legno: le sperimentazioni oltre confine del Birrificio San Gimignano

Fonte: Il giornale della birra

Quando si approccia la degustazione delle birre San Gimignano, si viene attratti da una figura tanto caratterizzante, quanto insolita per il mondo brassicolo, che occupa in prevalenza il logo del microbirrificio: il profilo di un pellegrino. Il camminare è una ricerca, anzi, è stato il modo in cui i nostri antenati hanno iniziato a scoprire il mondo. Un concetto che si ritrova a pieno nel modus operandi del Birrificio San Gimignano: fare birra significa fare ricerca a partire dal territorio, valorizzando l’ambiente, la produzione agricola locale, i materiali tradizionali e la storia. Ma non solo, sperimentare l’innovazione attraverso le radici delle tradizioni, sono la chiave di una filosofia che ricerca nel boccale la migliore espressione di una terra meravigliosa, nel cuore della Toscana.   . .   Ritornare in visita al birrificio è sempre una grande emozione, grazie all’accoglienza del suo fondatore, Stefano Botto, con il quale oltre ad una…

Leggi: Fermentazioni spontanee, cavitazione, il ritorno al coccio ed al legno: le sperimentazioni oltre confine del Birrificio San Gimignano