BERSERKER: Capitolo 7

Fonte: Il giornale della birra

I Vichinghi erano noti in tutto il nord-est d’Europa per essere violenti, quasi animaleschi. Nessuno, in vero, voleva affrontarli. Solo un popolo, si narrava che non temesse quei colossi simili a semidei: proprio i Cosacchi! Gente rude, forse più rude dei vichinghi stessi. Più bassi ma robusti e muscolosi quanto i loro rivali, questi guerrieri provenienti dalle steppe asiatiche si erano macchiati delle più efferate atrocità che uomo del Nord avesse mai visto. Si diceva che mangiassero le proprie cavalcature e che, nel brodo di cottura della carne equina, non disdegnassero neppure pezzi di pelle umana, per lo più quella tenera, quella dei bambini. Le donne erano state stuprate da quei conquistatori asiatici; stuprate ed ammazzate. Un secolo prima, le tribù nomadi Cosacche erano giunte fino ai territori europei, radendo al suolo le città e costruendovi sopra alle macerie i propri agglomerati urbani. Cittadine semplici, in vero, molto legno e…

Leggi: BERSERKER: Capitolo 7