BERSERKER: Capitolo 40

Fonte: Il giornale della birra

Aveva vinto. Era passato un mese da quando aveva vintolo scontro mortale con Segovax. Le ferite si erano nuovamente riaperte. Ed erano peggiorate. La febbre non gli davav tregua, aveva perso peso ed il coloritodella pelle era divenuto grigio, come se gli fosse stato levato tutto il sangue. Il suo vecchio schiavo era indaffarato. Dopo la dimostrazione, il Re, entusiasta, aveva ordinato ad Okir barili e barili di quel tonico alla birra. Ma lui era quasi moribondo… il suo vecchio schiavo, nonostante gli anni, lavoraa come un mulo, instancabile. La bella schiava, invece, si occupava della casa e del suo Padrone. Nonostante tutto, il loro rapporto si stava ulteriormente rafforzando. Okir sentiva dentro di sé, il desiderio, sempre più incontrollabile, di unirsi a lei. Le sue condizioni di salute, ovviamente, non lo consentivano. E lui, in più, desiderava che anche lei fosse partecipe di quell’esperienza, non come schiava obbligata, ma…

Leggi: BERSERKER: Capitolo 40