BERSERKER: Capitolo 11

Fonte: Il giornale della birra

Il confine del villaggio era segnato da un altro portale cittadino. anch’esso in legno, divideva le deboli palizzate che erano servite come risibile difesa contro l’invasione dei Vichinghi. Okir, il passo tranquillo, l’ascia in mano, procedeva lungo la strada Maestra che conduceva al limitare del centro abitato. Con l’altra mano tratteneva per i capelli la sua nuova schiava, in modo che non potesse fuggire. Uscirono dal villaggio indisturbati, nessuna vedetta a sbarrargli la strada. Tutti isoldati si erano precipitati a combattere contro gli invasori, penetrati dal lato opposto del villaggio. Nessuno a baluardo del capo spirituale della comunità. I due percorsero la strada di campagna a passo un po’ più spedito. Okir era impaziente di incontrare lo sciamano. Schiavi e ricchezze, conquistate con il sangue di almeno dieci guerrieri… Vi era forse qualcosa che avrebbe potuto compiacere di più Odino? Il vichingo era convinto di no! Ma prima di tutto,…

Leggi: BERSERKER: Capitolo 11