Baladin presenta il kit all grain della Open

A primavera era stato presentato il primo kit per farsi la birra in casa di Baladin, forse il più grosso birrificio artigianale in Italia. Era una bella notizia, che anche il mercato italiano e il movimento italiano brassicolo avesse raggiunto i birrifici stranieri come St. Peter’s ed altri.
Il kit era distribuito da mr-malt, ma con grande stupore, o delusione, era prodotto solo nella versione “estratto già luppolato” quindi il divertimento era poco; tra gli amici si sperava in una versione all grain, per quanto basti andare sul sito per trovare la ricetta e riprodurla. Ma la comodità di ordinare gli ingredienti già pesati e divisi non è da poco.

A distanza di mesi, e probabilmente del successo dell’iniziativa, questo weekend durante l’Open Baladin Fest che si terrà a Torino verrà presentata la versione all grain che permetterà ai più esperti di gestire tutto il processo di creazione della birra Open Amber e perché no di personalizzarla e dare un taglio personale ad una birra già ottima.
Ancora non si conosce il prezzo (il kit in lattina costa 33 euro circa) ma vedendo i kit presenti su mr-malt non si discosterà dai 30 euro.

L’Open Baladin Fest non sarà solo l’occasione per questa presentazione ma sarà una festa con eventi continui, 160 birre alla spina, un sacco di mastri birrai in persona e un tema preciso: la birra viva. Un tema che Teo Musso sta portando avanti da tempo per cercare anche di sganciarsi dal semplicistico, o abusato, termine di birra artigianale.
Appuntamento dunque a Torino, in piazzale Valdo Fusi, da sabato 29 a domenica 30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *